“I libri? Dalla scuola, la mamma o la biblioteca”

“In quanti leggete almeno un libro al mese?”

Più del 70% alza la mano.

“Come scegliete cosa leggere, c’è qualcuno -o un posto in particolare- che suggerisce libri?” 

“La scuola… A volte obbligatori, a volte a libera scelta”

“Di solito mia madre, amiamo gli stessi autori e ci passiamo libri… ogni tanto si unisce anche mia zia!”

“Quanti di voi vanno in biblioteca?”

Qui le mani alzate sono tutte, tranne tre. Un ragazzo si scusa dicendo che lui in biblioteca non ci va, dà direttamente la lista dei libri a sua sorella.

“Ebook? Avete mai letto ebook?”

Più o meno tutti ne hanno letto uno, anche se solo 3/4 li leggono abitualmente. Un ragazzo ci spiega che, avendo problemi di vista, utilizza tantissimo gli ereader. Può ingrandirsi i caratteri a piacimento, senza bisogno di aiuto da nessuno.

“E i social network? Che profili avete?”

Risposte varie. Poi, una ragazza chiede sì, ma che c’entra con la lettura.

(mi scuso per le domande un po’ idiote: sono le mie. Le risposte da un gruppo di sedici-diciassettenni oggi al Salone del libro, ad ascoltare il panel ‘Se Maria Montessori avesse insegnato in cloud‘)

 

One thought on ““I libri? Dalla scuola, la mamma o la biblioteca”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...